rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Cronaca Sabaudia

Altro furto nella villa delle vacanze, i ladri entrano mentre tutti dormono. Bottino: un'auto costosa

Dopo i due casi registrati ad Anzio, questa volta è accaduto a Sabaudia. Vittima una famiglia romana

Ancora un furto in una villetta e una vacanza rovinata per una famiglia romana. Dopo i due episodi avvenuti ad Anzio la notte del 18 e del 19 agosto, con altrettante case svaligiate mentre le famiglie dormivano, questa volta è accaduto sul litorale pontino, a Sabaudia. La tecnica è la stessa e anche in questo caso le vittime pensano di essere state addormentate con dello spray narcotizzante. 

I ladri sono entrati in casa nel cuore della notte del 17 agosto, hanno rovistato in giro mentre cinque persone, tre adulti e due bambini, dormivano nelle loro stanze. E poi sono andati diretti verso quello che era probabilmente il reale obiettivo del colpo: un'Audi Rs5 posteggiata davanti alla villetta. Siamo in via Mazzoni, una zona residenziale a pochi passi dal centro della città di Sabaudia, e a raccontare l'accaduto è Ilaria. "Penso che ci abbiano addormentati - spiega - Lo dico perché il mio compagno si sveglia e si alza sempre di notte, quella è stata invece l'unica volta che ha dormito fino alla mattina. I bambini lamentavano bruciore alla gola. Non abbiamo certezze, ma pensiamo che sia così. I ladri non riuscivano evidentemente a trovare le chiavi dell'auto e sono entrati sicuramente nella nostra camera, ci sono passati accanto e hanno preso due borse che erano appoggiate sul mobile accanto al letto. La mattina non c'erano più, ma noi non ci siamo accorti di niente. Inizialmente pensavamo a uno scherzo, poi invece ci siamo accorti  che la finestra della cucina era stata forzata e che mancavano anche alcune cose: due borse da mare con i prodotti dentro, due borse di Gucci, una Nintendo Swich. Ma soprattutto una delle due vetture parcheggiate all'esterno. Non avevamo molto contante e i documenti ci sono tutti, volevamo l'auto". Una macchina costosa che la famiglia aveva portato a Sabaudia solo da pochi giorni. Probabilmente dunque la banda l'ha notata vicino alla villetta e ha deciso di entrare in azione nella notte. 

C'è un'altra circostanza sottolineata da Ilaria, magari solo una coincidenza che però desta qualche sospetto: "Il proprietario che ci ha affittato la casa abita qui accanto e ha un cane - racconta - Questo cane, proprio dal pomeriggio prima del furto, è sparito ed è stato ritrovato tre giorni dopo nella zona di Sacramento". 

"E' il terzo anno che veniamo a Sabaudia in vacanza - racconta ancora - Non abbiamo mai avuto problemi simili ma questa volta abbiamo rischiato di trovarci faccia a faccia con i ladri". La famiglia ha presentato denuncia ai carabinieri nella speranza che le indagini possano aiutare a ritrovare la macchina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altro furto nella villa delle vacanze, i ladri entrano mentre tutti dormono. Bottino: un'auto costosa

LatinaToday è in caricamento