Sabaudia, gli alunni degli istituti chiusi tornano in classe il 2 ottobre. Il piano per le lezioni

Interessati i plessi del Cencelli e del Giulio Cesare. Le lezioni in orario antimeridiano e/o pomeridiano saranno svolte in sedi alternative

Riprenderanno mercoledì 2 ottobre le lezioni per gli alunni dei plessi dell'I.C Cencelli e dell'I.O. Giulio Cesare di Sabaudia rimasti chiusi a causa dei problemi legati agli interventi della disinfezione.

L’Amministrazione ha fatto sapere che “alla luce delle disponibilità delle strutture alternative idonee allo svolgimento delle lezioni in orario antimeridiano e/o pomeridiano” annunciate dallo stesso Comune, i "dirigenti scolastici in sinergia con i rappresentati dei plessi hanno condiviso un piano organizzativo ed operativo che permette l’avvio dell’attività didattica”.

Nella giornata di ieri, 30 settembre, si è svolta l’ultima riunione durante la quale i referenti delle scuole, ottemparando a quanto richiesto dal Comune hanno predisposto la seguente suddivisione: 
- 11 classi della scuola primaria IC “Cencelli” e 10 classi della primaria di San Donato effettueranno lezione, in orario pomeridiano, presso la scuola secondaria di I grado “G. Cesare” in via Conte Verde. Successivamente quelle di San Donato, potranno andare, una volta ultimati alcuni lavori, nelle strutture di Bella Farnia e Sacramento in orario antimeridiano; 
- 11 classi della primaria di Borgo Vodice e 12 classi della primaria IC “O. Cencelli” effettueranno lezione, in orario pomeridiano, presso la scuola secondaria di II grado in via del Parco Nazionale per il cui utilizzo è stata inviata richiesta di utilizzazione alla Provincia;
- 6 classi della scuola secondaria di I grado IC “O. Cencelli” presso la caserma COMACA in orario antimeridiano;
- 3 classi della scuola secondaria I grado IC “O. Cencelli” in orario antimeridiano e 2 della primaria IC “O. Cencelli” presso le Fiamme Gialle in orario pomeridiano;
- 7 sezioni della scuola dell’Infanzia di Borgo Vodice in orario antimeridiano presso la parrocchia San Francesco;

Per i bambini l’Amministrazione comunale continuerà a garantire il servizio gratuito di ludoteca in via delle Mimose a Sabaudia e presso i centri di aggregazione di Borgo Vodice e Bella Farnia. Inoltre verrà predisposto per i ragazzi il servizio di trasporto autobus dalla scuola frequentante alle strutture di destinazione.

“In questi ultimi giorni ho avuto modo di confrontarmi e lavorare gomito a gomito con i dirigenti scolastici del territorio, ed ho potuto apprezzare con quanta passione e dedizione svolgano la propria attività. L’impegno di noi tutti ha dato modo di trovare le giuste sintonie per riuscire a superare un momento così delicato. Essere riusciti a far ripartire le lezioni non è stato solo un atto dovuto ma è anche il segno di come davanti alle difficoltà la nostra comunità sia capace di lavorare insieme per il bene di Sabaudia, grazie a tutti voi”, ha dichiarato il sindaco Giada Gervasi

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Un sentito ringraziamento per la disponibilità e la collaborazione va alle Forze Armate, Militari e di Polizia, alle associazioni e alle diverse strutture ricettive sul territorio comunale, al parrocco della Chiesa S.S. Annunziata oltre che ai Comuni limitrofi di Pontinia, Latina, San Felice Circeo e Sonnino che si sono mobilitati per offrire supporto per garantire il diritto allo studio” ha poi concluso l’Amministrazione di Sabaudia. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Coronavirus, contagi inarrestabili. Nel Lazio quasi 600 nuovi casi, in provincia 47 in più

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento