menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Villette in affitto alle prostitute: la professoressa 'maitresse' va al Riesame

Fissata l'udienza per la donna di Frosinone arrestata con il marito per favoreggiamento della prostituzione

E’ stata fissata per venerdì 9 ottobre l’udienza davanti al Tribunale del Riesame sulla posizione di C. P. 58 anni, insegnante presso un istituto superiore di Frosinone e del marito, G. G. 60enne titolare di un’azienda agricola, colpiti da ordinanza di custodia cautelare il 19 settembre scorso con l’accusa di favoreggiamento della prostituzione nell’ambito dell’operazione denominata ‘Maitresse’.

La coppia, secondo l’inchiesta coordinata dal procuratore aggiunto Carlo Lasperanza e condotta dagli agenti del commissariato di Terracina, aveva messo in piedi un’organizzazione per sfruttare giovani straniere alle quali fornivano appartamenti tra Sabaudia e Terracina dove le ragazze si prostituivano e per i quali pagavano 50 o 100 euro al giorno ciascuna. Degli immobili utilizzati due ville, ubicate a Terracina e Sabaudia, sono di proprietà dei coniugi mentre le altre villette venivano prese in affitto dai due per brevi periodi e poi destinate a luoghi per gli incontri delle prostitute alle quali veniva offerto anche un servizio di tassisti abusivi fidati per non destare sospetti.

Nel ricorso al Riesame che sarà discusso venerdì il legale della coppia, l’avvocato Nicola Ottaviani, ha sostenuto l’assenza dei gravi indizi di colpevolezza. La donna è ancora detenuta nel carcere di Rebibbia mentre il marito si trova agli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento