Sabaudia, forti odori nelle scuole dopo la disinfestazione: ordinanza di chiusura

Il caso al rientro dopo le vacanze nella scuola dell’infanzia e primaria di Borgo Vodice e nella primaria di Borgo San Donato. Bimbi a casa anche oggi; gli accertamenti in corso voluti dal Comune

(immagine di archivio)

Disagi al rientro a scuola per gli alunni della scuola dell’infanzia e primaria di Borgo Vodice e della primaria di Borgo San Donato a Sabaudia per la presenza di forti odori all’interno dei plessi. 

Dopo le segnalazioni sul caso è intervenuto il Comune che ha parlato con la responsabile dell’Istituto Omnicomprensivo “Giulio Cesare” ed ha emesso un’ordinanza di chiusura precauzionale dei plessi interessati per le giornate del 12 e 13 settembre 2019 e avviato immediatamente le opportune verifiche. 

Contemporaneamente, fanno sapere dall’Amministrazione, il comandante della Polizia Locale Alessandro Leone, supportato dagli agenti, e in collaborazione con gli specialisti del Dipartimento di prevenzione dell’Asl di Latina hanno effettuato sopralluoghi e accertamenti nelle aule delle strutture in cui si è evidenziato il fenomeno. Anche l’Arpa Lazio è stata attivata per quanto di competenza.

Intanto il responsabile del settore III – servizi ai cittadini - Fabio Minotti, ha chiesto “delucidazioni alla ditta che ha eseguito la disinfestazione nei giorni precedenti la riapertura dell’anno scolastico per comprendere la natura del problema e accertare eventuali responsabilità”.

“La stessa ditta - spiegano infine dal Comune - ha effettuato la disinfestazione anche presso la scuola media di Borgo Vodice, adiacente all’istituto Cencelli in cui si è verificato l’episodio, e nei plessi della scuola materna e dell’infanzia dello stesso Istituto omnicomprensivo di via Emanuele Filiberto a Sabaudia e i responsabili di plesso non hanno segnalato alcun tipo di fastidio né odore nauseabondo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente ad Aprilia, sono moglie e marito le due vittime travolte da un'auto in via La Cogna

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • "Madame furto" questa volta non si salva dal carcere: dai domiciliari finisce in cella

  • Non paga il pedaggio in autostrada, smascherato: danni per 10mila euro

  • Trovato con cocaina e hascisc ammette tutto: "Dovevo pagare debiti di droga"

  • Omicidio di camorra del '92: quattro arresti tra le province di Caserta e Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento