Sabaudia, scuole chiuse: in arrivo 400mila euro dal ministero per la pulizia dei plessi

Il caso riguarda i due istituti della città in cui sono state trovate tracce di pesticidi e che da settembre sono rimasti chiusi

Dal ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca arrivano 400mila euro destinati alle scuole di Sabaudia. A darne notizia è il sottosegretario al Miur Lucia Azzolina, che si è personalmente interessata alla vicenda che ha riguardato gli istituti scolastici della città in cui sono state trovate tracce di pesticida e che da settembre sono chiuse.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Sono in arrivo- spiega il sottosegretario - le risorse necessarie per completare i lavori di ripulitura e sistemazione delle aule delle scuole ‘Giulio Cesare’ e ‘Cencelli’ di Sabaudia, per un totale di 11 plessi, dove, dopo una disinfestazione, sono state rinvenute tracce di un pericoloso pesticida. Il Miur stanzia 400.000 euro per cercare di riportare quanto prima nelle loro classi gli alunni di questi due istituti che, da settembre, a causa di una disinfestazione sbagliata, effettuata con sostanze inadatte e pericolose, vivono, insieme alle loro famiglie, una condizione di forte disagio fra doppi turni e cambi di sede. Ringrazio il mio collega, il deputato Raffaele Trano, che ha seguito e mi ha segnalato la vicenda. Le risorse sono partite oggi e saranno a breve disponibili per le scuole. Ho già fatto sapere alla dirigenza che sarò presto a Sabaudia per incontrare il personale, i ragazzi e le famiglie”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Coronavirus, contagi inarrestabili. Nel Lazio quasi 600 nuovi casi, in provincia 47 in più

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento