Sabaudia, scuole chiuse per un'altra settimana: in arrivo lezioni pomeridiane

Nuova ordinanza del sindaco Giada Gervasi per i due istituti oggetto di accertamenti in attesa dei risultati della analisi dell'Arpa

Ancora problemi per gli istituti scolastici di Sabaudia che rimarranno chiusi anche per tutta la prossima settimana. Lo ha deciso il sindaco Giada Gervasi che con una ordinanza ha predisposto la prosecuzione della chiusura "al fine di garantire la perfetta salubrità degli ambienti" sollecitando i dirigenti scolastici ad attivare tutte le procedure idonee per quanto di competenza, al fine di una corretta pianificazione e programmazione dell’attività didattica.

Il provvedimento riguarda i plessi scolastici degli istituti “Giulio Cesare” e “Cencelli” dove erano stati riscontrati cattivi odori dopo gli interventi di disinfezione, un fenomeno sul quale sta indagando la Procura della Repubblica. L’ordinanza del primo cittadino si è resa necessaria dopo i nuovi campionamenti effettuati il 25 settembre dal personale dell’Arpa Lazio su tutti i plessi interessati dalla chiusura dei quali ancora non si conoscono i risultati.

Così, in attesa degli esiti, le scuole rimarranno chiuse. Al fine di dare avvio all’attività didattica, garantendo il diritto allo studio, l’amministrazione ha messo comunque a disposizione dei due istituti comprensivi strutture alternative idonee per lo svolgimento delle lezioni in orario antimeridiano o pomeridiano. In aggiunta agli edifici comunali, ha ricevuto la disponibilità di locali idonei dai Comandi delle diverse Forze Armate e dagli istituti comprensivi dei Comuni limitrofi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I dirigenti scolastici dovranno comunicare al Comune entro la giornata di domani  il piano organizzativo, affinché si giunga ad un regolare inizio della totale attività entro e non oltre il 2 ottobre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Coronavirus, contagi inarrestabili. Nel Lazio quasi 600 nuovi casi, in provincia 47 in più

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento