rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca Sabaudia

Tragedia a Sabaudia: bracciante si toglie la vita a 24 anni

Il giovane si è impiccato a un albero poco lontano dall'azienda in cui lavorava. Indagano i carabinieri

Si è tolto la vita impiccandosi a un albero poco lontano dall'azienda in cui lavorava come bracciate. A perdere la vita è un ragazzo di appena 24 anni, di nazionalità indiana, che non ha retto la disperazione. Si sa poco di lui, ma lavorava in un'azienda agricola di Sabaudia e condivideva l'appartamento con altri connazionali.

A dare la notizia è stato il sociologo e giornalista Marco Omizzolo, che da sempre combatte accanto ai braccianti una dura battaglia contro il caporalato e lo sfruttamento del lavoro nei campi: "Un altro ragazzo indiano di 24 anni si è suicidato in una azienda agricola di Sabaudia- scrive sulla sua pagina Facebook - Ancora una volta, non a caso, per impiccagione. È una strage che cade proprio il giorno che ricorda una delle peggiori tragedie del Mediterraneo avvenuta nel 2013 a largo di Lampedusa. Anche all epoca io c ero. Omicidi via terra e via mare. ?Siamo tutti colpevoli? diceva Dostoevskij. Aveva ragione. Siamo tutti colpevoli, nessuno escluso. Questa battaglia per la democrazia abbiamo deciso di perderla. Caro Jaspreet perdonaci. O forse, meglio, perseguita le nostre coscienze per sempre". 

Non si tratta purtroppo della prima tragedia che avviene in provincia di Latina. A giugno del 2020 un altro ragazzo di nazionalità indiana di 25 anni si era tolto la vita con la stessa modalità, impiccandosi a una corda attaccata in cima alla scala dell'appartamento dove abitava. 

Sull'ultimo caso ora indagano i carabinieri della compagnia di Latina per cercare di comprendere le ragioni dell'accaduto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia a Sabaudia: bracciante si toglie la vita a 24 anni

LatinaToday è in caricamento