Cronaca

Sagra del Carciofo a Sezze, convegno alla vigilia della festa

L'appuntamento con una delle sagre più attese domenica 6 aprile; il giorno precedente una tavola rotonda per discutere della possibilità di istituire la "DE.CO" per la salvaguardia del carciofo e delle tradizioni locali

È uno degli appuntamenti più attesi della primavera pontina, la Sagra del Carciofo che andrà in scena a Sezze domenica 6 aprile.

Giunta quest'anno alla sua XLV edizione, la manifestazione sarà anticipata da una tavola rotonda - alle 10 presso la sala polifunzionale "Colonne di Tito" in via Roma- in cui si discuterà sulla possibilità di istituire la "DE.CO" (Denominazione Comunale) per la salvaguardia del carciofo e delle tradizioni locali.

"La De.Co - ha spiegato l'assessore allo Sviluppo Locale Antonio Di Prospero - non è un marchio di qualità, ma un'attestazione che lega in maniera anagrafica un prodotto-produzione al luogo storico di origine. Uno strumento, quindi, che ci consentirà di salvaguardare lo sviluppo endogeno del nostro territorio e, al contempo, far ruotare l'intera economia locale attraverso le proprie peculiarità.

La Sagra del Carciofo ci è sembrata l'occasione giusta per avviare una discussione con le diverse realtà locali interessate alla realizzazione di questo progetto. Quella di sabato 5 aprile è solo la prima iniziativa che l'amministrazione comunale intende promuovere al riguardo. Invito, pertanto, i produttori, le aziende agricole, le associazioni culturali, i comitati di quartiere e tutti coloro che sono coinvolti nel processo di costruzione della De.Co a partecipare all'incontro in cui sarà possibile anche avanzare delle proposte sul tema".

Il convegno si aprirà con i saluti istituzionali del Sindaco Andrea Campoli, dell'Assessore allo Sviluppo Locale Antonio Di Prospero e del Presidente della Commissione Consiliare Settori Produttivi Luciana Lombardi.

Interverranno: il direttore generale CIA Lazio, Alessandro Salvadori; il direttore generale della Compagnia dei Lepini, Fabrizio Di Sauro; Ivana Cammillacci, biologa nutrizionista, Marco Sarandrea, collaboratore Università La Sapienza, Tor Vergata, Tuscia e docente Comunità Monastica Monte Athos (Grecia); Alessio Campagna, funzionario Compagnia dei Lepini; Tommaso Iacoacci, Slow Food Priverno- Lepini. Porteranno il loro contributo anche: Anna Maria Bilancia, dirigente dell'Istituto Agrario Teodosio Rossi di Priverno; Nicola Di Battista, dirigente Istituto Agrario San Benedetto di Latina; Argeo Perfili, presidente CIA Latina; Carlo Crocetti, presidente Coldiretti di Latina; Adelino Lesti, presidente provinciale Confagricoltura di Latina. Concluderà l'incontro l'assessore all'Agricoltura, Caccia e Pesca della Regione Lazio Sonia Ricci. Gli interventi saranno moderati dal giornalista Roberto Campagna.

Dopo il convegno in Piazza IV Novembre si terrà una degustazione di carciofi, mentre nel pomeriggio, alle ore 17.00 presso l'Auditorium "M. Costa", è previsto lo spettacolo "Sezze Bello" a cura dei ragazzi del Centro "C. Tamantini". La serata si concluderà con una festa in Piazza IV Novembre su iniziativa degli esercenti: "I Bugiardi", "Vin Voglia", "Il Vello D'oro", "Pizzeria I Due Leoni".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sagra del Carciofo a Sezze, convegno alla vigilia della festa

LatinaToday è in caricamento