Cronaca

Da piazza San Pietro Papa Francesco saluta i detenuti del carcere di Latina

Il pensiero del Santo Padre per i detenuti della casa circondariale di via Aspromonte al termine della preghiera del Regina Coeli

E’ stato rivolto anche ai detenuti del carcere di Latina il pensiero di Papa Francesco al termine della preghiera del Regina Coeli di ieri in piazza San Pietro a Roma.  

“Saluto anche tutti i detenuti della casa circondariale di Latina che sono in questo momento uniti a noi spiritualmente” ha detto il Santo Padre davanti ai 40mila fedeli che ieri, domenica 6 maggio, sono convenuti in piazza San Pietro.   

"La vita va sempre tutelata e amata dal concepimento al suo naturale tramonto” è stato il messaggio lanciato da Papa Francesco durante la recita del Regina Coeli. 

"L'amore per gli altri non può essere riservato a momenti eccezionali, ma deve diventare la costante della nostra esistenza - ha sottolineato il Pontefice -. Ecco perché siamo chiamati a custodire gli anziani come un tesoro prezioso e con amore, anche se creano problemi economici e disagi. Ecco perché ai malati, anche se nell’ultimo stadio, dobbiamo dare tutta l’assistenza possibile. Ecco perché i nascituri vanno sempre accolti; ecco perché, in definitiva, la vita va sempre tutelata e amata dal concepimento al suo naturale tramonto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da piazza San Pietro Papa Francesco saluta i detenuti del carcere di Latina

LatinaToday è in caricamento