Il questore De Matteis lascia Latina, Cioffredi: “Con lui un modello nuovo di sicurezza”

“E’ stato protagonista di un modello di sicurezza coniugato efficacia, rigore e competenza investigativa con il dialogo con cittadini e Istituzioni” ha detto il presidente dell’Osservatorio Sicurezza e Legalità della Regione che dà il benvenuto al nuovo questore Belfiore

Il questore De M;attesi durante la manifestazione dopo "Don't Touch"

“Esprimiamo sincera gratitudine e apprezzamento per il lavoro svolto dal questore Giuseppe De Matteis a Latina in questi tre anni. Per noi è stato un interlocutore prezioso e importante che non finiremo mai di ringraziare per la sua disponibilità e gentilezza” con queste parole Gianpiero Cioffredi, presidente dell’Osservatorio Sicurezza e Legalità della Regione Lazio ha voluto salutare Giuseppe De Matteis che dopo tre anni lascia Latina. 

“Il Questore De Matteis è stato un protagonista assoluto, insieme alle altre forze di Polizia e al Prefetto Faloni, di un modello di sicurezza che a Latina  ha saputo coniugare efficacia, rigore e competenza investigativa con il dialogo costante con i cittadini e le Istituzioni Locali - ha detto Cioffredi -. In questi ultimi anni l’azione delle Forze di Polizia, della Prefettura e della Magistratura a Latina ha generato un processo straordinario di consapevolezza e di fiducia nello Stato da parte dei cittadini che ha prodotto un poderoso risveglio delle coscienze. 

Ricordo ancora quella sera del 17 ottobre del 2015, le migliaia di cittadini che accorsero davanti alla sede della Questura di Latina per ringraziare il Questore De Matteis, visibilmente commosso, e gli uomini e le donne della Squadra Mobile, per aver colpito, con l’operazione Don't touch, il clan Di Silvio-Ciarelli. Quella manifestazione di gratitudine verso le forze di Polizia rappresentò la più robusta richiesta di cambiamento dei cittadini rispetto ad una città che sembrava assuefatta e impotente di fronte a fenomeni di illegalità che coinvolgevano, in un intreccio perverso, clan criminali e pezzi di classe dirigente. 

MANIFESTAZIONE DOPO DON'T TOUCH: LE PAROLE DI DE MATTEIS

La Cittadinanza Onoraria ricevuta, a dicembre scorso, dal questore De Matteis su proposta del sindaco Coletta - prosegue il presidente dell’Osservatorio Sicurezza e Legalità della  Regione  - ha rappresentato un atto importante dell'Amministrazione comunale che ha saputo interpretare il sentimento di legalità dei cittadini segnando simbolicamente quanto Latina in questi ultimi anni sia cambiata anche grazie al lavoro delle Forze di Polizia e della Prefettura.

Al questore De Matteis rivolgiamo un grazie accompagnato dagli auguri per il suo nuovo prestigioso incarico come dirigente dell’Ispettorato di Ps presso la Camera dei Deputati. Diamo inoltre il benvenuto al nuovo questore  Carmine Belfiore, un servitore dello Stato con un ricco patrimonio di esperienza investigativa che dalla prossima settimana sarà al servizio dei cittadini della provincia di Latina”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Tamponi in farmacia, dove farli a Latina e provincia. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Coronavirus, contagi in risalita: 180 casi e ancora quattro decessi in provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento