rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Gaeta

Gaeta, in mare per salvare il nipote: muore dopo un mese di agonia

Lo scorso 28 novembre quando Giovanni Buonomo era uscito in barca con un parente e il piccolo di 4 anni improvvisamente caduto in acqua. Il nonno eroe si era tuffato in suo aiuto

Giovanni Bonomo non ce l’ha fatta. Si era gettato in mare lo scorso 28 novembre per salvare il nipotino e dopo più di un mese di ricovero al Goretti di Latina è deceduto.

Una notizia che ha distrutto l’intera città di Gaeta dove Giovanni, 55enne molto noto, lavorava per l’istituto nautico “Caboto”, formando decine e decine di giovani ragazzi.

Era lo scorso 28 novembre quando Bonomo era uscito in mare insieme ad un parente e al nipotino di 4 anni. All’improvviso il bambino era caduto in mare e senza pensarci due volte il nonno si era tuffato riuscendo a salvarlo.

Ma con quel gesto eroico aveva messo seriamente a repentaglio la sua vita.

Prima la corsa al Dono Svizzero di Formia, poi nel nosocomio del capoluogo dove dopo un mese di agonia, a causa dei gravi danni riportati, Giovanni Bonomo non ce l’ha fatta e nel pomeriggio di ieri è deceduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gaeta, in mare per salvare il nipote: muore dopo un mese di agonia

LatinaToday è in caricamento