San Felice Circeo, spiagge libere occupate: tante le segnalazioni alla Guardia Costiera

L’attività nella giornata di ieri: tolte attrezzature balneari installate abusivamente o lasciate incustodite sull’arenile per più di 1400 metri quadrati

Intensificata l’attività di sorveglianza a tutela delle spiagge libere da parte delle forse dell’ordine sul litorale pontino. In campo nella giornata di ieri a San Felice Circeo i militari della locale Guardia Costiera con i colleghi di Terracina in ausilio ai Carabinieri e alla Polizia Locale. 

Liberati tratti di spiaggia da attrezzature balneari installate abusivamente o lasciate incustodite sull’arenile per più di 1400 metri quadrati. 

Numerose le segnalazioni in tal senso” affermano gli uomini della Guardia Costiera che cercano di intervenire anche se principalmente occupati nelle attività di soccorso e vigilanza in mare, chiaramente più intensa nel periodo estivo e soprattutto a ridosso della settimana di ferragosto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprio nella serata di ieri un uomo è stato soccorso dopo essere rimasto bloccato nella grotta dell’Impiso

Controlli e sanzioni della Guardia Costiera su tutto il litorale 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sperlonga, tromba d'aria si abbatte sul litorale: danni agli stabilimenti

  • Coronavirus, due nuovi casi in provincia: positivi a Latina ed Aprilia

  • Coronavirus: un nuovo caso in provincia. Rilevati in aeroporto 36 positivi dal Bangladesh

  • Coronavirus, 14 casi nel Lazio. Regione: “A Terracina positivo un uomo del Bangladesh”

  • Lutto nell'Arma: stroncato da un malore un luogotenente dei carabinieri del Nas di Latina

  • Coronavirus Latina: i contagi crescono ancora, tre nuovi casi in provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento