Ripetitore abusivo sul promontorio del Circeo: blitz dei carabinieri forestali

Dopo gli accertamenti è scattata una denuncia a carico dell'amministratore di una società che fornisce servizi internet

Un ripetitore abusivo all'interno di un'area boschiva protetta sul promontorio del Circeo. E' quanto hanno scoperto, in seguito a un esposto, i carabinieri forestali della stazione del Parco di Sabaudia guidati dal luogotenente Alessandro Rossi. 

ripetitore abusivo 2-2-2

Il ripetitore, ora finito sotto sequestro, era stato installato in località Le Crocette, nel comune di San Felice Circeo. Era dotato di una parabola con tre antenne settoriali e una telecamera, con un'altezza di circa sei metri e composto da un palo centrale e altri due di sostegno cementati al suolo e messi in sicurezza con tre tiranti realizzati in acciaio. 

Il sopralluogo è stato compiuto dai carabinieri forestali e dal personale del comando di polizia locale di San Felice insieme ai tecnici dell'Enel che si sono occupati della disattivazione della fornitura elettrica. Completati tutti gli accertamenti, è stato denunciato a piede libero all'autorità giudiziaria l'amministratore unico di una società che offre servizi internet. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Senato, 30 posti da assistente parlamentare: come candidarsi

  • "Madame furto" questa volta non si salva dal carcere: dai domiciliari finisce in cella

  • Maxi furto in gioielleria con la figlia: arrestata ladra seriale ricercata dalla polizia

  • In auto con 30 chili di droga: corriere fermato a Terracina e arrestato

  • Processo Arpalo, in una pen drive le prove del riciclaggio di denaro di Maietta e soci

  • Auto si ribalta e finisce fuori strada, famiglia salva per miracolo

Torna su
LatinaToday è in caricamento