Rivoluzione al Circeo: nuova vita per il cuore commerciale della città

Presentato il progetto di riqualificazione dell'area. Il primo lotto interesserà viale Tittoni nel tratto compreso tra via Roma e viale De Gasperi

Nuova vita per il cuore commerciale di San Felice Circeo. E' di circa un milione di euro il costo del progetto che servirà a riqualificare il primo lotto di tutta l'area commerciale del comune. Il progetto definitivo è stato presentato nei giorni scorsi presso la Porta del Parco di Piazza Lanzuisi. Un incontro pubblico voluto dall'amministrazione, a cui hanno preso parte il sindaco Giuseppe Schiboni e il delegato ai Lavori Pubblici Monia Di Cosimo. Il progettista Roberto De Gennaro ha avuto modo di spiegare e analizzare benefici e criticità del programma di riqualificazione avviato sul territorio. Al confronto pubblico hanno preso parte quasi tutti i commercianti di viale Tittoni e via Sabaudia, i quali hanno seguito con attenzione la presentazione e partecipato al dibattito per dare il loro prezioso contributo alla fase successiva della progettazione che sarà realizzata attraverso l'esecutivo e poi la gara di appalto.

Dunque, nuovi arredi urbani, riqualificazione del primo lotto, illuminazione pubblica e nuove alberature. I lavori interesseranno nella prima fase il tratto di viale Tittoni da via Roma fino a viale De Gasperi, mentre il secondo e terzo lotto interesserà successivamente l'ultimo tratto di viale Tittoni fino a piazzale Cresci e il tratto di via Sabaudia, da piazzale Campioni a via Roma, con la realizzazione di una nuova rotonda al centro della strada. Il progetto prevede il rifacimento di tutti i marciapiedi con una nuova pavimentazione costituita da lastre di basalto perimetrale con ciglio di travertino, il rifacimento del sistema delle raccolte delle acque, la piantumazione di nuovi alberi, il rifacimento delle linee elettriche e la nuova pubblica illuminazione con armature a globo stradali e pedonali, identiche a quelle già installate su via Sabaudia però a led.

"Ringraziamo quanti hanno presenziato all'incontro e dato il loro puntuale contributo alla discussione e alla presentazione del progetto – hanno commentato il sindaco Giuseppe Schiboni e il consigliere delegato ai lavori pubblici Monia Di Cosimo – Il nostro interesse era quello di condividere la progettazione esecutiva realizzata, non solo per capirne il gradimento di quanti vivono l'area giornalmente anche per raccogliere eventuali contributi che in quella sede non sono mancati. Il nostro obiettivo sarà quello ora di coinvolgere sempre e comunque la popolazione nelle scelte importanti per il territorio perché il fine ultimo di ogni singolo amministratore è proprio quello di ragionare con la città per le future scelte da mettere in campo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Daniele Nardi: a un anno dalla scomparsa la moglie racconta l'impresa sul Nanga Parbat

  • Incidente sulla Pontina: perde il controllo dell’auto, muore un uomo di 39 anni

  • Coronavirus, Comune di Sezze: “Due pullman in arrivo da Venezia. Situazione monitorata”

  • Sette etti di cocaina e un revolver nascosti in casa: blitz e arresto della squadra mobile

  • Pontina, colpito da un malore mentre è alla guida, muore un automobilista

  • Cosa fare a Carnevale? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento