rotate-mobile
Cronaca

Sfugge all'alt dei carabinieri, sperona una pattuglia e investe i militari

L'uomo, 34enne di San Felice Circeo, si è costituito alla stazione dell'Arma ed è stato denunciato per tentato omicidio, resistenza e violenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato

E' accusato dei reati di tentato omicidio, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e danneggiamento aggravato. A San Felice Circeo si è costituito un 34enne del luogo, responsabile dello speronamento dell'auto dei carabinieri dell'8° reggimento Lazio. I fatti risalgono alla sera dell'11 luglio. L'uomo, per sfuggire ad un posto di blocco, aveva anche tentato di investire il personale dei carabinieri che gli aveva imposto l'alt.

Il fuggitivo ha provocato a un maresciallo dei carabinieri lesioni giudicate guaribili in 7 giorni ferendo anche altri due militari. E' però riuscito a dileguarsi percorrendo a forte velocità le vie cittadine incurante anche dei pericoli che avrebbe potuto creare ad eventuali pedoni ed altri conducenti. Nei giorni successivi però, sapendo di essere stato ormai identificato, ha deciso di assumersi le proprie responsabilità costituendosi presso il comando dell'Arma di San Felice, dove è stato denunciato in stato di libertà. La sua auto invece è stata sottoposta a sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfugge all'alt dei carabinieri, sperona una pattuglia e investe i militari

LatinaToday è in caricamento