Sanità: assunzione di 17 tra medici, infermieri e tecnici per gli ospedali pontini

La Regione ha autorizzato la Direzione generale della Asl di Latina ad avviare tutte le procedure per definire l’assunzione con contratto di lavoro a tempo pieno e indeterminato di 13 medici, due infermieri e due tecnici di radiologia

Diciassette assunzioni tra medici, infermieri e tecnici alla Asl di Latina.

A darne notizia la Regione Lazio che ha autorizzato la Direzione generale della Asl di Latina ad “avviare tutte le procedure per definire l’assunzione con contratto di lavoro a tempo pieno e indeterminato di 13 medici, due infermieri e due tecnici di radiologia”.

Si tratta complessivamente di 17 unità di personale necessario a garantire la funzionalità piena, anche sulle 24 ore, di servizi essenziali e qualificanti per l’azienda e la sanità del territorio pontino.

Nello specifico si tratta di: 6 Dirigenti Medici disciplina di Ortopedia; 2 Dirigenti Medici disciplina Anestesia e Rianimazione; 5 dirigenti medici disciplina Cardiologia/Utic – Emodinamica; 2 Infermieri da destinare alla Uoc di Emodinamica di Latina;  2 tecnici di radiologia medica da destinare alla Uoc di Emodinamica di Latina. Con queste assunzioni si raggiunge l’obiettivo di garantire la piena operatività sulle 24 ore delle unità di emodinamica del Goretti di Latina e dell’ospedale di Formia.

“Dopo circa tre anni di duro lavoro sul sistema sanitario regionale per ridurne gli sprechi e aumentarne l’efficienza, per rimettere a posto i conti e aprire prospettive occupazionali, per rinforzare il personale in servizio nella sanità regionale, vediamo alcuni risultati importanti – ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti -; possiamo assumere le professionalità utili a garantire la funzionalità di servizi essenziali per i cittadini, in questo caso di Latina e della sua provincia.

Il tema del lavoro peraltro sarà al centro dei nuovi programmi operativi, guardando progressivamente allo sblocco del turn over per assicurare la funzionalità di servizi che garantiscono l’erogazione dei Lea in tutta la Regione Lazio con standard di personale adeguato e nel rispetto dei vincoli di bilancio”.

CONSIGLIERE DEL PD FORTE - “E' una ulteriore dimostrazione che il piano di risanamento della sanità, ormai in procinto di uscire dal commissariamento e dai sacrifici che esso impone, è già in atto nella nostra provincia e nell’intero territorio regionale” ha commentato il consigliere regionale del Pd, Enrico Forte.

“Ricordando che il personale andrà a coprire le necessità segnalate dal manager dell’azienda sanitaria per gli ospedali di Latina, Terracina e Formia, mi preme ribadire come la giunta Zingaretti abbia avviato un percorso concreto anche per garantire una più dignitosa assistenza territoriale laddove la precedente gestione Polverini aveva cancellato ogni speranza. Mi riferisco all’ultimo stanziamento per la casa della salute di Aprilia che diventerà un presidio importante per il nord della provincia.

“Le assunzioni - sottolinea Forte - stanno a significare la ferma volontà di garantire il diritto alla salute dei cittadini, una ‘missione’ per tutti quei lavoratori che già oggi, quotidianamente, operano negli ospedali con serietà e professionalità nonostante i carichi di lavoro decisamente impegnativi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

  • Coronavirus Latina, altri 231 contagi. Ma non c'è alcun decesso nelle ultime 24 ore

Torna su
LatinaToday è in caricamento