Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Fondi

Criticità all’ospedale di Fondi, incontro in Regione il 28 maggio

L'annuncio della stessa Regione che ha convocato i sindaci interessati e il dirigente della Asl di Latina Michele Caporossi per la fine del mese. Intanto scoppia la polemica tra i consiglieri Simeone e Forte

L’incontro è stato fissato per mercoledì 28 maggio, e ad annunciarlo è stata la stessa Regione Lazio.

Durante la riunione, a cui sono stati convocati i sindaci interessati e il direttore generale della Asl di Latina, Michele Caporossi, si discuterà delle criticità e delle problematiche vissute dall’ospedale San Giovanni Di Dio di Fondi, più volte sollevate dalle stesse istituzioni ma anche dai comitati.

L’annuncio della Ragione dopo la decisione dei sindaci Fondi, Monte San Biagio, Campodimele e Sperlonga di autoconvocarsi a Roma per affrontare una situazione che sembra ormai arrivata al collasso.

IL BOTTA E RISPOSTA - Intanto vivace botta e risposta tra i consiglieri regionali di Forza Italia, Giuseppe Simeone, e del Pd Enrico Forte più volte intervenuti sul tema. "Sono deciso a procedere al fianco dei sindaci del Presidio Centro che si sono auto convocati in Regione il 20 maggio per discutere con il commissario ad acta per la sanità delle problematiche legate all’Ospedale San Giovanni di Dio di Fondi e dell’intero comprensorio”  aveva annunciato Simeone prima della convocazione dell’incontro per la fine del mese.

“Una decisione – aveva detto - che segue il costante silenzio del presidente Zingaretti rispetto alle innumerevoli richieste di chiarimento e di risposta sul destino della sanità sul territorio. Dieci lettere, dieci mancate risposte, dieci occasioni che il presidente ha perso per dimostrare il rispetto delle istituzioni e dei cittadini che rappresentano. Dieci possibilità per dimostrare nel concreto di avere a cuore il destino di tutti quei cittadini e quei pazienti che si trovano privati di servizi e dell’accesso stesso alla cura”.

Siamo sconcertati dal silenzio e indignati di una indifferenza che si è protratta nel tempo con una continuità quasi ostinata. Leggiamo e apprendiamo di inaugurazione di reparti, di rivoluzioni che verranno mentre la sanità in provincia di Latina sta morendo in un’agonia accentuata dalla noncuranza. Abbiamo tentato tutte le strade istituzionali e abbiamo trovato solo muri di gomma. Ora è il momento di alzarci in piedi e di andare a prendere quelle risposte che i cittadini hanno il diritto di ricevere" aveva concluso l’esponente pontino alla Pisana.

Il consigliere Simeone si rassereni: la Regione Lazio è pronta a incontrare i sindaci il prossimo 28 maggio per discutere delle problematiche legate all’ospedale San Giovanni di Dio di Fondi - ha replicato poi Forte -. L’attenzione del presidente Nicola Zingaretti per le strutture delle province del Lazio – sottolinea il consigliere del Pd - è indiscutibile visto che è stato proprio Zingaretti ad eliminare le macroaree che creavano forti disagi ai cittadini delle province laziali. Inoltre, con il presidente Zingaretti per la sanità della provincia di Latina, oltre all’apertura della Casa della Salute di Sezze, si stanno investendo quasi 2 milioni di euro per l’edilizia ospedaliera e circa 4 milioni per l’acquisto e l’ammodernamento delle apparecchiature degli ospedali. 

A Simeone ricordiamo anche che quando governava la sua sodale Polverini la provincia di Latina era stata abbandonata, anche nel settore della sanità. Comprendiamo che in campagna elettorale pur di conquistare qualche voto in più, Simeone sia disposto a veicolare notizie che non corrispondono al vero. Almeno - conclude il consigliere regionale pontino - abbia il buon gusto di non sfruttare il diritto alla salute dei cittadini”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Criticità all’ospedale di Fondi, incontro in Regione il 28 maggio

LatinaToday è in caricamento