rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Sanità, Regione: 3 medici in arrivo a Latina. 37 le assunzioni nel Lazio

Dalla Regione deroga al blocco del turn over. Il presidente Zingaretti annuncia l'assunzione di 37 tra medici e infermieri per rinforzare gli organici di Asl e ospedali del Lazio tre dei quali nella provincia pontina

Assunzione di 37 operatori tra medici e infermieri per rinforzare gli organici di Asl e ospedali del Lazio, di cui tre in arrivo nella provincia pontina.

L’annuncio è della stessa Regione che sblocca, nei limiti previsti dalle norme imposte dal piano di rientro, l’assunzione dei 37 operatori, puntando “ad eliminare le criticità nel settore dell’emergenza e dell’urgenza, di neonatologia, oncologia, rianimazione e psichiatria. Tra le deroghe concesse anche quelle per l’assunzione di infermieri e il via libera a rinnovare i contratti per i due medici di ostetricia e ginecologia non obiettori che garantiscono l’operatività del Centro di riferimento regionale per l’applicazione della legge 194”.

Per quanto riguarda la Asl di Latina si potrà così procedere all’assunzione di due medici per pediatria e uno per la chirurgia d’accettazione e d’urgenza.

“Si tratta – spiega il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti -  di un altro segnale forte a tutela del diritto alla salute dei cittadini e delle loro famiglie e contro la carenza di personale conseguente al blocco del turn-over degli ultimi anni. Le assunzioni vanno tutte a coprire il fabbisogno di settori cruciali dell’assistenza ospedaliera con particolare riferimento all’emergenza urgenza, alla neonatologia, al funzionamento di servizi essenziali come l’emodinamica di Viterbo e il  servizio della 194 operativo al S. Camillo che senza l’apporto dei due medici non obbiettori sarebbe stato paralizzato. Dopo l’estate credo che la percentuale di sblocco del turn-over passerà dall’attuale 10% al 15% e questo determinerà altre assunzioni mirate”.

CONSIGLIERE DEL PD ENRICO FORTE – “Una boccata di ossigeno per la sanità pontina”: così il consigliere regionale pontino definisce  il decreto firmato dal presidente della Regione Zingaretti che autorizza la Asl di Latina all’assunzione di tre medici in deroga al blocco del turn over.
“Si tratta di assunzioni a tempo indeterminato tramite scorrimento delle graduatorie dei concorsi pubblici per due dirigenti medici per pediatria e un dirigente per medicina e chirurgia d’accettazione urgenza – spiega Forte -. Era stata la stessa Azienda sanitaria pontina ad individuare le figure professionali ritenute necessarie, infungibili e indispensabili per l’erogazione dei livelli essenziali di assistenza nonché in grado di garantire il diritto alla salute ed ora è arrivato il via libera del presidente Zingaretti che lo ha trasmesso come previsto ai competenti Ministeri”.

“Si tratta di una ulteriore boccata di ossigeno per le strutture sanitarie della nostra provincia – sottolinea il consigliere pontino – che potranno così, grazie alla deroga al blocco del turn over, beneficiare di altri tre medici che entreranno a pieno titolo a lavorare all’interno degli ospedali.

Il decreto firmato dal presidente Zingaretti – conclude Forte – dimostra ancora una volta come questa amministrazione stia lavorando per recuperare  il profondo deficit della sanità tagliando le spese inutili ma potenziando al tempo stesso l’organico e razionalizzando la rete dell’assistenza sanitaria sui territori, in primis in provincia di Latina. I medici che saranno assunto rappresentano infatti una importante risorsa per garantire alla popolazione la migliore assistenza sanitaria possibile. Questo è l’impegno che avevamo assunto e che stiamo rispettando nel pieno rispetto dei bilanci”.

LA CRITICA: "RISPOSTA OMEOPATICA ALL'EMERGENZA"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, Regione: 3 medici in arrivo a Latina. 37 le assunzioni nel Lazio

LatinaToday è in caricamento