Sanità, al via i concorsi nazionali: in arrivo sei primari a Latina

Dopo la stabilizzazione dei precari avviata dalla Giunta Zingaretti, si torna a selezionare con concorso nazionale le figure apicali delle strutture ospedaliere

Concorsi nazionali per 60 primari, direttori di Unità operative complesse (Uoc) a Roma e nel resto delle province del Lazio. Le procedure di selezione, nell’ambito del budget di assunzione previsti per l’anno in corso, si chiuderanno il prossimo 31 dicembre.

Dopo la stabilizzazione dei precari della sanità avviata dalla Giunta Zingaretti, si torna a selezionare con concorso nazionale le figure apicali che svolgono un ruolo determinante all’interno delle strutture ospedaliere. "La cosa più importante è dire la verità ai cittadini: la sanità del Lazio era una catastrofe per colpa del blocco della assunzioni, per il blocco degli investimenti, per il blocco delle procedure di pianificazione del sistema: siamo in una fase di ricostruzione dalla tragedia. – ha spiegato il presidente della Regione Nicola Zingaretti presentando oggi il decreto commissariale - Si è passati da 60 a 3.500 assunti entro il 2018 e oggi con il nuovo decreto continuiamo con questa politica di assunzioni". "Inoltre, - conclude - proprio ieri sono uscite le graduatorie dei nuovi 200 precari stabilizzati nella sanità che portano a 1.301 i lavoratori ora stabilizzati. Dopo anni di niet e di rinunce si conclude un lavoro di pianificazione per ricostruire un sistema malato. I concorsi sono un altro faro che punta non solo alla ricostruzione ma alla qualità delle cure ai nostri concittadini".

Nello specifico le procedure di selezione riguardano 41 primari tra Roma e provincia e altri 19 nelle province del Lazio.

A Latina arriveranno complessivamente sei primari: presso l’Uoc di Radiologia e Diagnostica del Goretti, presso Ortopedia e e Traumatologia del Goretti, presso l’Uoc Assistenza Medica e Specialistica di Latina, presso il pronto soccorso e Medicina Urgenza del presidio Oospedaliero di Formia, presso la Uoc Riabilitazione Protesica Area Sud Ovest, presso la Uoc di Medicina Generale del presidio di Formia. Cinque saranno invece i nuovi primari a Frosinone, quattro a Viterbo e altrettanti a Rieti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“I numeri – spiega ancora Zingaretti - indicano che nel Lazio dal 2013 al 2017 sono state oltre 2.500 le unità di nuovo personale inserite nella sanità del Lazio - divise tra nuovi assunti e stabilizzati - e che saranno circa 3.000 le unità di nuovo personale che - tra nuovi assunti e stabilizzati – saranno immesse nella sanità pubblica del Lazio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 nuovi casi: uno è un autista dei bus. La Asl: "Rischio diffusione per presenza di asintomatici"

  • Coronavirus, molti pazienti ex covid presentano sindrome post traumatica da isolamento

  • Coronavirus Anzio, tornano i contagi: tre nuovi casi registrati in città

  • Coronavirus: nel Lazio 12 nuovi casi. In provincia positiva una donna rientrata dal Brasile

  • Aggressione sulla pista ciclabile, l'arrestato al giudice: "Le ragazze mi avevano rubato il telefono"

  • Coronavirus: nessun caso in provincia, 13 nuovi pazienti nel Lazio e 58 guariti

Torna su
LatinaToday è in caricamento