Sbandieratori di Sermoneta rappresentano la cultura italiana in Francia

Dopo aver raccolto consensi ed applausi al Festival “Sermoneta in folklore” partecipano alla 58° edizione di uno dei più importanti festival del folklore di tutto il mondo, il festival du Houblon, ad Haguenau (Strasburgo) in Francia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Gli sbandieratori Ducato Caetani di Sermoneta, dopo aver raccolto consensi ed applausi alla terza edizione del Festival “Sermoneta in folklore” di inizio agosto in “casa”, partecipa fino al 27 agosto alla 58° edizione di uno dei più importanti festival del folklore di tutto il mondo, il festival du Houblon, ad Haguenau (Strasburgo) in Francia.

18 gruppi partecipanti da i 5 continenti per un totale di 500 artisti, gli sbandieratori sermonetani sono gli unici rappresentanti dell'Italia.

Il festival è dedicato ad un prodotto tipico di quella zona che è il luppolo (houblon appunto). Questo evento segnava l'inizio della raccolta del luppolo ad Haguenau, che ha rappresentato la piattaforma internazionale per la vendita di luppolo fino al 1910.

L’Associazione Sbandieratori Ducato Caetani di Sermoneta, nata nel 1996 con lo scopo di promuovere l’antica arte della bandiera e di portare avanti l’interesse verso il folklore nazionale ed internazionale, partecipa a manifestazioni e festival in tutto il mondo. Presieduta da Biagio Vasta, l'associazione si è fatta conoscere a Melbourne, in Corea in occasione dei Mondiali di Calcio, in Messico, al Columbus Day di New York, ai vari festival internazionali del Folklore in Perù, Brasile, Grecia, Francia Svizzera, Ungheria, Malta, Israele, Spagna, Messico. Nelle ultime settimane, oltre al Festival di Sermoneta, hanno partecipato a rassegne internazionali in Repubblica Ceca e in diverse regioni d'Italia.

Torna su
LatinaToday è in caricamento