Scuari, vendono pesce sulla spiaggia: multati. Sequestrati 15 chili di prodotto

L’intervento di Guardia costiera e Polizia locale nella frazione di Minturno: il prodotto è risultato privo dei minimi requisiti igienico sanitari e pertanto non idoneo al consumo umano

Due persone originarie di Pozzuoli sono state multate dalla Guardia costiera a Scauri dopo essere state sorprese a vendere prodotti ittici direttamente in spiaggia. I militari sono intervenuti nella mattinata di oggi, martedì 7 luglio, nei pressi del Lido Vascello, nella frazione di Minturno, dopo la segnalazione pervenuta dalla Polizia locale.

Alle due persone è stata elevata una sanzione amministrativa da 1500 euro per detenzione e vendita di prodotti ittici sprovvisti di tracciabilità, con il consequenziale sequestro amministrativo di circa 15 chili di pesce vario (gamberi, seppie, calamari, merluzzi e triglie).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Polizia locale ha inoltre provveduto alla contestazione del commercio abusivo sulla spiaggia. Il prodotto ittico è stato quindi destinato allo smaltimento a cura di una ditta specializzata, come disposto dal medico veterinario Asl intervenuto: lo stesso prodotto infatti, di dubbia provenienza e peraltro conservato sotto il sole, è risultato privo dei minimi requisiti igienico sanitari e pertanto non idoneo al consumo umano.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus: nel Lazio 1541 nuovi casi e 10 decessi. In provincia il secondo dato più alto di sempre

  • Coronavirus, 1687 nuovi casi nel Lazio e 9 morti. E' massima allerta

  • Coronavirus, ancora 124 contagi in provincia e un altro morto. Ottavo decesso in otto giorni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento