Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Ancora un blocco dei trasporti, indetto lo sciopero per il 1 marzo

Proclamato da Filt Cgil, Fit Cisl ed Uiltrasporti prevede 4 ore di stop. Le sigle sindacali riunite: "È indispensabile una politica dei trasporti adeguata alle esigenze di sviluppo"

Dopo lo stop di 24 ore dello scorso 27 gennaio, ancora nella bufera i trasporti. Proclamato dai sindacati Filt Cgil, Fit Cisl ed Uiltrasporti per giovedì 1 marzo un nuovo stop di 4 ore che coinvolgerà tutto il settore a livello nazionale.

L'annuncio è stato dato dalle sigle sindacali con una lettera al presidente del consiglio, Mario Monti, ai ministri del Lavoro e dei Trasporti e alla Commissione di Garanzia dando comunicazione dello sciopero indetto "per la grave condizione dei trasporti nel Paese, ulteriormente aggravata dalle decisioni del Governo".

"La mobilitazione e lo sciopero - spiegano le tre organizzazioni sindacali di categoria - riguarderà tutte le attività del comparto, dal trasporto pubblico locale a quello ferroviario, dal trasporto aereo a quello marittimo e portuale. Stop anche all'autotrasporto, alla viabilità su strade ed autostrade, alla navigazione sui laghi, all'autonoleggio, al soccorso stradale ed alle funivie".

Per i sindacati, "è indispensabile una politica dei trasporti adeguata alle esigenze di sviluppo e soprattutto che siano corretti interventi sbagliati che aggravano i problemi per i cittadini, per la aziende e per i lavoratori".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora un blocco dei trasporti, indetto lo sciopero per il 1 marzo

LatinaToday è in caricamento