Incidente durante la fuga dalla polizia: i tre borseggiatori avevano già colpito altre volte

All’interno della vettura usata dai tre malviventi rinvenuta la borsa appena rubata in via Isonzo, e altre probabile provento di altri scippi. Elementi utili alle indagini potrebbero arrivare proprio dall'auto sequestrata

Furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale: questi i reati per i quali è stato arrestato ieri l’uomo di 47 anni di origini peruviane subito bloccato dalla polizia mentire con altri due complici tentava di scappare dopo lo scippo in via Isonzo. Poco prima era stato un incidente a fermare la fuga dei tre banditi, due dei quali sono riusciti a scappare. 

Tutto ha avuto inizio intorno a mezzogiorno quando i tre malviventi entrano in azione in via Isonzo scippando una donna a cui hanno rubato la borsa con all’interno documenti, cellulare, carte di credito e circa 75 euro. Poi la fuga a bordo di una Ford Focus. Una scena che non passa inosservata; è un cittadino che ha assistito al borseggio a mettere in allerta il 113. Grazie alla descrizione fornita una Volante riesce ad intercettare l’auto in fuga; ne scaturisce un inseguimento verso Cisterna che si conclude nei pressi dell’incrocio di Borgo Podgora: qui il conducente della Ford focus, tallonato dalla polizia, perde il controllo del mezzo e va a sbattere prima con un’aiuto in transito, poi a casa della forte velocità, termina la corsa contro un’altra vettura in sosta a bordo della quale si trova una famiglia, tra cui due minori. Fortunatamente nessuna conseguenza grave per gli occupanti dei due veicoli; solo il conducente della prima vettura travolta dai malviventi è stato trasportato al pronto soccorso del Goretti, ma le sue condizioni non sono critiche. 

Dopo l’incidente i tre malviventi hanno cercato di scappare a piedi inseguiti dai poliziotti; il 47enne è stato subito bloccato e arrestato mentre gli altri due sono riusciti a fuggire. 

Nel corso dei primi rilievi svolti dalla polizia, all’interno della Ford Focus è stata ritrovata la borsa appena rubata e altre borse da donna, probabile provento di altri scippi. L'auto è stata sottoposta a sequestro per essere analizzata dalla Scientifica; e da qui potrebbero arrivare elementi utili come tracce o impronte digitali che potrebbero portare ai due complici del 47enne. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1541 nuovi casi e 10 decessi. In provincia il secondo dato più alto di sempre

  • Coronavirus, 1687 nuovi casi nel Lazio e 9 morti. E' massima allerta

  • Coronavirus, ancora 124 contagi in provincia e un altro morto. Ottavo decesso in otto giorni

  • Coronavirus, nel Lazio sfiorati i 2mila casi giornalieri, 25mila i tamponi. Aumentano i guariti

  • Coronavirus Latina, i contagi continuano a salire: altri 139 casi in provincia. Un decesso

  • Coronavirus Latina, nuovo record: 209 contagi e due morti. I casi sono in 22 Comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento