Cronaca

Opere d'arte scoperte in casa di un anziano, ma erano dei falsi

E' quanto hanno scoperto i carabinieri a Cisterna, in casa di un 80enne del luogo, denunciato per ricettazione e contraffazione. Due tele riportavano la firma del pittore Alfonso Grassi

I carabinieri di Cisterna stavano eseguendo un controllo sulle armi e hanno bussato in casa di un anziano residente a Cisterna, che risultava avere dei fucili regolarmente detenuti di cui però non aveva rinnovato l’autorizzazione. Ma qualcosa, nell’appartamento, li ha insospettiti: il forte odore di tela e vernice fresca, che ha spinto i militari a perquisire a fondo tutti i locali dell’abitazione. Ed è così che, all’interno di uno scantinato, hanno scoperto sei quadri, alcuni dei quali riportavano sul retro la certificazione di autenticità, altri che riproducevano due note tele del pittore Alfonso Grassi. Due falsi, come confermato dalla lucidità della pittura, segno di una recente fattura dell’opera.

falsi quadri2-2

Quei quadri, presumibilmente, sarebbero stati rivenduti sul mercato come originali a un costo piuttosto elevato, trattandosi di tele d’autore. Il valore dovrà essere accertato da una perizia, come pure la veridicità delle certificazioni. L’ipotesi è che i dipinti siano stati opera proprio dell’anziano o che lui li avesse acquistati per poi rivenderli come originali.

L’uomo, 80 anni, con piccoli precedenti per reati analoghi, è stato quindi denunciato dai carabinieri per i reati di ricettazione e contraffazione di opere d’arte.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Opere d'arte scoperte in casa di un anziano, ma erano dei falsi

LatinaToday è in caricamento