Vittima di un incidente: la scuola Bellardini intitola l’aula multimediale ad Andrea Scaini

La cerimonia, alla presenza del sindaco Eleonora Della Penna, questa mattina presso la scuola elementare del quartiere Collina dei Pini a Cisterna: Andrea scomparso nel 2009 in un incidente motociclistico all'età di 29 anni

L’aula multimediale della scuola elementare Antonio Bellardini di Cisterna intitolata alla memoria di Andrea Scaini, giovane di Cisterna scomparso 8 anni fa (gennaio 2009) in un incidente motociclistico all’età di 29 anni. 

La cerimonia di intitolazione c’è stata questa mattina nel plesso del quartiere Collina dei Pini alla presenza del sindaco Eleonora Della Penna, dell’assessore alla Pubblica Istruzione, Claudio Chinatti, della responsabile dell’Ufficio Scuola, Giovanna De Luca, dei rappresentanti del corpo docente dei plessi dell’istituto Caetani e, soprattutto, dei familiari e degli amici di Andrea. 

La proposta della dirigente scolastica del “Leone Caetani”, Patrizia Pochesci è stata accolta dal Consiglio d’istituto.

Protagonisti della mattinata sono stati i piccoli studenti delle elementari e delle medie che hanno dedicato al ricordo del compianto Andrea esibizioni canore e strumentali, la declamazione di una poesia e la proiezione di un video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo i commoventi interventi dei genitori del giovane scomparso, del sindaco e della dirigente Pochesci, si è proceduto al disvelamento della targa commemorativa e all’inaugurazione della moderna aula multimediale che si trova al primo piano del plesso nel quartiere Collina dei Pini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

  • “Spregiudicato e di grande caratura criminale”: ecco chi è Luciano Iannotta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento