Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Isonzo

Iniziano le scuole, ancora disagi nella primaria di Borgo Isonzo

La nota Presidente del Consiglio d'Istituto della scuola di Borgo Isonzo Marco Tuderti che denuncia le carenze e i problemi del plesso nella frazione di Latina che vanno avanti da oltre un anno

Non solo la scuola Don Milani, con i genitori che la scorsa settimana sono scesi in piazza per chiedere al commissario barbato interventi immediati nella scuola, ma anche altri plessi del capoluogo pontino sono alle prese, all’inizio del nuovo anno scolastico, con problemi e carenze strutturali.

Ieri la segnalazione di un nostro lettore che ha messo in luce la situazione della scuola dell’infanzia di via Ezio a Latina "tra incuria e degrado", a cui fa seguito l’intervento del Presidente del Consiglio d’Istituto della scuola di Borgo Isonzo Marco Tuderti che descrive la situazione dell'istituto nella frazione di latina alle prese con aule chiuse e mancati interventi.

LA NOTA DEL PRESIDEN TE DEL CONSIGLIO D’ISTITUTO TUDERTI

Oggi - ieri ndr - aprono le scuole e a Borgo Isonzo la scuola primaria Manzoni è ancora “chiusa". Ebbene ad oltre un anno e mezzo dalla chiusura, ancora non si vede luce di riconsegnare la scuola ai bambini, i quali si vedono costretti, loro malgrado, ad essere ospitati nella scuola d'infanzia Collodi. E’ una situazione di disagio non solo per i bambini della scuola elementare ma anche per quelli dell'infanzia che non possono usufruire della palestra perché occupata da una aula, è il caso di dire "accampata", della classe 2°A elementare. 
Non da sottovalutare la situazione dei servizi igienici i quali sono strutturati per bambini di età 3-5 anni con dimensioni ridotte e senza porte che non permettono un uso agevole per bambini, ma soprattutto bambine/signorine di 10-11 anni.
Il dirigente Della Penna, Le Donne e il vice-commissario Canaparo è ora che prendano di petto la situazione e che la risolvano al più presto, non più a parole come fatto fin'ora perché genitori ed alunni sono già sul piede di guerra: non è impossibile ultimare l'impianto elettrico con i soldi già appaltati, anche se in "voce" diversa. 
Ad ottobre comincerà il servizio mensa per l'infanzia e la convivenza non sarà più possibile: ancora una volta chiediamo al commissario Barbato di prendersi le responsabilità e sollecitare i propri dirigenti
”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Iniziano le scuole, ancora disagi nella primaria di Borgo Isonzo

LatinaToday è in caricamento