menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuole comunali paritarie, l'assessore assicura. "Riapriranno con il personale religioso"

Antonella Di Muro chiarisce l'equivoco: il Comune ha inviato la lettera di inidoneità all’insegnamento perché oltre i limiti di età previsti dalla legge chiedendo alle congregazioni nuovi nominativi

Quest’anno tutte le scuole comunali paritarie riapriranno con il personale religioso. Lo assicura il Comune di Latina per voce dell'assessore all'Istruzione Antonella Di Muro: "Nessuna doccia fredda. Ricevuta l’indicazione dalle scuole dell’infanzia di Borgo Faiti e San Michele dei nominativi delle suore che avrebbero insegnato nell’anno 2017-2018, il Comune ha inviato alle stesse la lettera di inidoneità all’insegnamento perché oltre i limiti di età previsti dalla legge. Con successiva nota il Servizio Cultura, Educazione, Politiche giovanili e Sport ha chiesto alle congregazioni che gestiscono le due scuole nuovi nominativi di personale religioso con requisiti conformi alla legge senza però ricevere risposta".

"D’altra parte, al di là di quanto dettato dalle convenzioni – chiarisce l'asessore - l’età pensionabile è un diritto individuale e il Comune non può derogare. Le stesse convenzioni continueranno nei loro effetti fino a modifica, quest’ultima necessaria per il rispetto delle norme attuali. Questa amministrazione non ha alcuna intenzione di dare il “benservito” alle suore, piuttosto intende conservarne la presenza all’interno delle strutture affinché possano occuparsi dell’accoglienza dei bambini e continuare ad essere per loro un riferimento".

  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento