rotate-mobile
Cronaca

Aggredita alla manifestazione No Green Pass, Selvaggia Lucarelli pubblica il nome del responsabile

La giornalista ha pubblicato un video dell'aggressione subita sabato a Circo Massimo e ha poi specificato che l'autore è un insegnante di pugilato di Anzio

La giornalista Selvaggia Lucarelli aggredita durante la manifestazione No Green pass che si è svolta a Roma sabato 20 novembre. Sul suo profilo Twitter Selvaggia Lucarelli ha pubblicato un video che mostra l'aggressione subita da parte di uno dei manifestanti, che prende a testate la telecamera e poi le urla di andarsene.

Ora la stessa giornalista indica chiaramente nome e cognome del responsabile: "L'uomo che mi ha aggredita alla manifestazione no pass a Roma si chiama Roberto Di Blasio, è un insegnante di pugilato ad Anzio, denunciato a marzo 2020 perché aveva violato la quarantena (era andato a fare la spesa col Covid)". Lucarelli spiega in un altro post, si era recata per lavoro alla manifestazione, "con cappello, occhiali, mascherina. Nessuno sapeva chi fossi - precisa - Per il solo fatto di chiedere 'perché è qui oggi?' sono stata aggredita in ogni modo possibile (denuncerò)".

"Aggiungo che tutto questo - ha scritto Lucarelli su Twitter - è stato possibile grazie alla totale assenza delle forze dell'ordine nell'area del Circo Massimo. (erano solo fuori, ben distanti dai manifestanti)". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredita alla manifestazione No Green Pass, Selvaggia Lucarelli pubblica il nome del responsabile

LatinaToday è in caricamento