Occupazione abusiva dell'arenile: struttura sequestrata a Serapo

In azione la Guardia Costiera di Gaeta che ha accertato la presenza di un manufatto di legno adibito a deposito, di circa 13 metri quadrati, realizzato senza le autorizzazioni previste

Contrasto all’occupazione abusiva dell’arenile. I militari della Guardia Costiera di Gaeta, nella giornata di ieri, in seguito ad un sopralluogo nella spiaggia di Serapo accertando, su un’area non data in concessione, la presenza di un manufatto di legno adibito a deposito, di circa 13 metri quadrati. La struttura era stata realizzata senza le autorizzazioni previste dalla normativa vigente in materia demaniale e paesaggistica.

Una volta identificato l’autore dell’abuso, i militari hanno provveduto a sottoporre il manufatto a sequestro penale mentre il trasgressore è stato deferito a piede libero alla competente Procura della Repubblica di Cassino, per il reato di abusiva occupazione del pubblico demanio marittimo e violazione della normativa di tutela paesaggistica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’attività di sequestro è stata il risultato dei  controlli avviati dalla Guardia Costiera di Gaeta sul litorale di competenza, in considerazione dell’inizio della stagione balneare e al fine di prevenire fenomeni di abusivismo sulle spiagge dell’intero circondario marittimo, garantendo così la libera e ordinata fruizione degli arenili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni amministrative 2020 a Fondi e Terracina: lo spoglio dei voti in diretta

  • Elezioni a Fondi 2020: risultati sindaco

  • Elezioni a Terracina 2020: risultati sindaco

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento