Botti proibiti, sequestrati 52 chili di fuochi illegali e denunciato uno straniero

L'operazione della squadra mobile è scattata a Latina nell'ambito di una serie di servizi di monitoraggio e controllo finalizzati proprio a reprimere la vendita abusiva di artifici pirotecnici

Oltre 50 chili di fuochi d'artificio illegali sono stati scoperti e sequestrati dagli investigatori della Squadra Mobile di Latina. Nell'ambito di una serie di servizi di controllo finalizzati proprio a monitorare e reprimere la vendita abusiva di artifici pirotecnici, gli operatori di polizia hanno proceduto a una perquisizione domiciliare a carico di un cittadino extracomunitario di 60 anni, E.M..

sequestro botti polizia 3-2

Gli agenti hanno perquisito un magazzino nella sua disponibilità adibito a deposito di fortuna e hanno trovato 52 chilogrammi di fuochi d’artificio del genere proibito, appartenenti alla IV e V categoria. Si tratta di materiali pericolosi se usati da persone inesperte e capaci di provocare gravi danni a chi li utilizza e alle persone vicine.

Il 60enne è stato denunciato all'autorità giudiziaria per i reati di possesso illegale ai fini della vendita di materiale esplodente e omessa denuncia di detenzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, altri 209 contagi e tre morti in provincia. Boom di casi a Terracina

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

  • Coronavirus Latina: 149 i nuovi casi in provincia, ma i guariti sono 190. Altri 4 decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento