Lottizzazione abusiva: scattano i sigilli a una struttura alberghiera da un milione di euro

L’operazione dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Terracina è scattata a Sonnino, nell’ambito di un'indagine della Procura per abuso d’ufficio e falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale

Una struttura alberghiera di 1.300 metri quadrati, del valore di un milione di euro, realizzata abusivamente “mediante il rilascio di atti amministrativi illegittimi e illeciti”. Tutto è finito sotto sequestro. L’operazione dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Terracina è scattata a Sonnino, nell’ambito di un’attività investigativa coordinata dalla Procura di Latina per i reati di abuso d’ufficio, falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici e lottizzazione abusiva.

Sono quindi scattati i sigilli e la struttura è stata affidata in custodia giudiziale, senza facoltà d’uso, al vicesindaco del Comune di Sonnino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina: la curva non scende, 244 nuovi casi in provincia. Altri 3 decessi

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento