Cronaca Gaeta

Fuochi d’artificio illegali nel negozio, sequestrati 120 chili di botti

Il commerciante proprietario dell'attività, un 38enne di Gaeta, è stato denunciato per detenzione illegale di materiale esplodente dai carabinieri che hanno trovato il materiale nel suo negozio

Ancora un sequestro dei cosiddetti botti di capodanno nella provincia di Latina.

Nel pomeriggio di ieri a Gaeta i carabinieri hanno trovato e sequestrato 120 chili di artifici pirotecnici illegali e denunciato un commerciante del luogo di 38 anni per detenzione illegale di materiale esplodente.

L’operazione rientra nell’ambito di specifici servizi di controllo del territorio finalizzati al contrasto del dilagante fenomeno della detenzione illegale di artifici pirotecnici.

La scoperta da parte dei militari del Norm della locale compagnia proprio durante i controlli all’attività commerciale del 38enne trovato in possesso di 120 manufatti pirotecnici artigianali detenuti illegalmente.

Dopo il sequestro, secondo quanto disposto dall’autorità giudiziaria, è stato depositato in una struttura idonea in attesa dell’intervento degli artificieri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuochi d’artificio illegali nel negozio, sequestrati 120 chili di botti

LatinaToday è in caricamento