Cronaca

Formia, sequestrati 25 chili di botti illegali trovati su un treno

Denunciato un uomo trovato in possesso dell'ingente quantitativo di artifici pirotecnici. Nei giorni scorsi altri due ingenti sequestri erano stati eseguiti, sempre dalla guardia di finanza, ad Aprilia e Latina

Un altro ingente sequestro di botti di capodanno in provincia dopo quelli di Aprilia e Latina dei giorni scorsi.

Nell’ambito di una piano di controllo del territorio, voluto dal comando provinciale, in contrasto all’abusivismo commerciale e al traffico di materiale esplodente, la guardia di finanza di Formia, ha sequestrato 25 kg di artifizi pirotecnici.

Il materiale è stato rinvenuto a bordo di un treno regionale, in transito sulla linea ferroviaria “Napoli – Roma”, privo delle prescritte licenze di fabbricazione e vendita, rappresentando, peraltro, grave pericolo per l’incolumità dei numerosi viaggiatori.

I “fuochi” erano detenuti da un quarantenne del Bangladesh – regolarmente residente in italia – che è stato deferito a piede libero. 

“I finanzieri pontini – si legge in una nota della guardia di finanza - continueranno incessanti l’attività di controllo finalizzata al contrasto della commercializzazione illecita di artifizi pirotecnici e materiale esplodente su tutto il territorio pontino, a tutela della salute pubblica e dell’incolumità dei cittadini”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formia, sequestrati 25 chili di botti illegali trovati su un treno

LatinaToday è in caricamento