Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca piazzale Prampolini

Sequestro allo stadio Francioni, sigilli al cantiere della gradinata

Il sequestro eseguito nel pomeriggio di oggi dai carabinieri ha interessato la zona retrostante alla tribuna est dello stadio di piazzale Prampolini, interessata proprio da lavori di ampliamento

I carabinieri nel pomeriggio di oggi sono tornati allo stadio Francioni dove sono stati sequestrati i cantieri aperti nelle scorse settimane per i lavori, ora fermi - alla gradinata.

I sigilli secondo quanto si apprende sono scattati per la zona retrostante alla tribuna est dello stadio di piazzale Prampolini, interessata proprio dall'intervento di ampliamento.

Il provvedimento del Gip del tribunale di Latina eseguito nel pomeriggio di oggi dai militari del comando provinciale rientra nell’ambito dell’inchiesta proprio in merito ai lavori della gradinata per la realizzazione di 2mila nuovi posti finiti nel mirino della Procura.

Gli accertamenti eseguiti dal sostituto procuratore Giuseppe Miliano hanno consentito di appurare, spiegano i carabinieri “che il basamento in cemento, predisposto per ampliare la gradinata già esistente, era stato autorizzato in contrasto con le previsioni urbanistiche del piano particolareggiato, emesso dal dirigente responsabile del procedimento, che nella circostanza è stato denunciato in stato di libertà per abuso d’ufficio”.

Il pm Miliano, con un provvedimento di esecuzione del sequestro in parola, in considerazione del fatto che la struttura interessata è destinata a soddisfare un interesse collettivo, ha subordinato il sequestro dell’area della sola tribuna, oggetto di parziale smantellamento, al compimento di lavori di messa in sicurezza dell’area interessata attraverso il ripristino dei luoghi da compiersi entro 30 giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestro allo stadio Francioni, sigilli al cantiere della gradinata

LatinaToday è in caricamento