rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Ponza

Ponza, violazioni ambientali e della sicurezza: sigilli al cantiere

Denunciato il titolare; riscontrati la presenza di eternit, l'assenza di piano antincendio e di ponteggio e l'emissione non autorizzata di gas in atmosfera e di acque reflue in arenile

Cantieri navali passati al setaccio a Ponza. Ieri i carabinieri del locale comando stazione e della motovedetta dell’isola, supportati anche dal personale dell’Asl di Latina e dell’Arpa Lazio, hanno denunciato in stato di libertà il titolare di un cantiere che è stato posto sotto sequestro.

Secondo quanto emerso dal blitz effettuato nel pomeriggio di ieri l’uomo sarebbe responsabile di violazioni sancite in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro e della violazioni di norme sulla tutela ambientale.

All’interno del cantiere ispezionato è stata infatti riscontrata la presenza di eternit, nonché verificata l’omessa utilizzazione dei caschi, la mancanza di ponteggi, l’assenza di piano anti-incendio, l’emissione non autorizzata di gas in atmosfera e di acque reflue in arenile.

Per questo motivo subito sono scattati i sigilli al cantiere mentre ancora sono in corso accertamenti a danno di altre strutture della zona.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponza, violazioni ambientali e della sicurezza: sigilli al cantiere

LatinaToday è in caricamento