Sequestrato cantiere di via Quarto. Sindaco Coletta: “Alta l’attenzione sulla vicenda”

I sigilli sono stati apposti nella tarda mattinata dai vigili urbani; amministrazione comunale: "I lavori risultavano abusivi in quanto riavviati quando il piano di quartiere era già stato dichiarato nullo dal Commissario Barbato"

Sequestrato il cantiere di via Quarto. I sigilli sono stati apposti nella tarda mattinata di oggi dalla polizia municipale. 

Il blitz intorno alle 13 nel cantiere dove, dopo il pronunciamento del Tar, nelle scorse settimane erano ripresi i lavori per la realizzazione di una palazzina. 

Il sequestro dopo la conferenza dei servizi di giovedì scorso sulla delicata questione esplosa lo scorso anno. 

“Come emerso dalla conferenza di servizi sul caso tenuta giovedì scorso - spiegano infatti dal Comune - i lavori risultavano abusivi in quanto riavviati quando il piano di quartiere era già stato dichiarato nullo dal Commissario Barbato”. 

“Il provvedimento testimonia l’attenzione riservata alla vicenda dall’amministrazione e il lavoro delle diverse componenti impegnate nel fare rispettare le regole. Un sentito ringraziamento a tutti coloro che si sono adoperati perché questo avvenisse in tempi rapidi” ha commentato il sindaco di Latina, Damiano Coletta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento