menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fondi, sequestrati dalla finanza tre centri di scommesse abusivi

Operavano senza le necessarie autorizzazioni dei Monopoli dello Stato e senza la licenza del questore. Segnalati i responsabili delle sale

Operavano senza le necessarie autorizzazioni dei Monopoli dello Stato e senza la licenza rilasciata dal questore. Per questo motivo sono stati chiusi e sequestrati a Fondi tre centri di raccolta scommesse facenti capo a due specifici bookmaker stranieri.

L’operazione è della guardia di finanza di Fondi, entrata in azione dopo giorni di appostamenti e verifiche, che ha segnalato alla Procura della Repubblica di Latina i responsabili dei tre centri per il reato di raccolta abusiva di scommesse, ancorché i gestori italiani operassero come intermediari per conto delle società estere, le quali risultano, infatti, inserite nella lista dei siti di gioco non autorizzati sul territorio italiano.

“L’inosservanza della normativa di settore ha consentito ai centri di raccolta abusiva di poter garantire ai propri scommettitori quotazioni di vincita di gran lunga superiori a quelle che, invece, sono ritraibili dalle scommesse presso i centri autorizzati dall’amministrazione autonoma dei monopoli di stato” hanno spiegato le fiamme gialle.

Ed è stato proprio l’anomalo flusso di persone che entravano ed uscivano dai centri ad insospettire i finanzieri i quali hanno dato il via alle indagini che hanno portato al sequestro anche di tutte le apparecchiature: computer, monitor impiegati per la visualizzazione delle quote di gioco, stampanti, e tutto il materiale relativo alla raccolta abusiva delle scommesse.

Ora l’operazione proseguirà con l’approfondimento degli aspetti di natura fiscale, anche attraverso la verifica degli obblighi di riscossione e pagamento delle imposte dovute.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento