Cronaca Ponza

Palmarola, scoperte e sequestrate due discariche abusive: una denuncia

Deferito a piede libero un imprenditore edile di Ponza. L'operazione è della guardia di finanza che al termine di indagini durate mesi, ha rinvenuto in totale circa 150 tonnellate di rifiuti

Due discariche abusive sull’isola di Palmarola, territorio dichiarato di interesse comunitario e classificato a protezione speciale.

Questa l’amara scoperta dei finanzieri del gruppo di Formia e della sezione operativa navale di Gaeta avvenuta nei giorni scorsi qunado nelle due aree sono stati rinvenuti un totale di oltre 150 tonnellate di rifiuti, tra cui rifiuti speciali pericolosi (barattoli e fusti di vernice) e ingenti quantità di altri rifiuti speciali, quali materiale di risulta proveniente da lavori edili (calcinacci, mattonelle, tubi in rame e plastica), materiale plastico da imballaggi, scarti di materiale elettrico, rottami di imbarcazioni in vetroresina.

L’operazione che ha portato al sequestro delle due discariche abusive è durata mesi e ha permesso alle fiamme gialle di arrivare anche all’identificazione del responsabile, un imprenditore edile ponzese denunciato a piede libero all’autorità giudiziaria di Latina per le violazioni previste dal codice dell’ambiente per attività di gestione di rifiuti pericolosi e non pericolosi non autorizzata e per distruzione e danneggiamento di un habitat all’interno di un sito protetto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palmarola, scoperte e sequestrate due discariche abusive: una denuncia

LatinaToday è in caricamento