Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Aprilia

Due comunità alloggio per anziani abusive ad Aprilia: scatta il sequestro del Nas

L'attenzione dei carabinieri concentrata sulla titolare delle due strutture che "non aveva ottemperato alle apposite ordinanze di cessazione dell’attività ricettiva"

Due strutture adibite abusivamente a comunità alloggio per anziani sono state sequestrate ad Aprilia. L’operazione dei carabinieri del Nas di Latina che hanno dato esecuzione al decreto di sequestro preventivo d’urgenza emanato dalla Procura della Repubblica di Latina e convalidato dal gip del Tribunale di Latina. 

L’attività si inserisce nell’ambito della “continua ed incessante attività di controllo sulle strutture che ospitano persone anziane, deboli od esposte a possibili maltrattamenti o scarsa attenzione dei gestori e degli operatori” da parte dei militari. Il provvedimento della magistratura inquirente, spiegano i carabinieri del Nas, è scaturito dopo le indagini e gli accertamenti nei confronti dell’unica titolare responsabile delle due strutture ricettive, che hanno portato a scoprire violazioni penalmente rilevanti. 

Infatti la donna, proseguono i militari, “non aveva ottemperato alle apposite ordinanze di cessazione dell’attività ricettiva, emanate mesi addietro dal Comune di Aprilia e continuava ad espletare nei confronti degli ospiti anziani l’attività di somministrazione di medicinali pur non essendo abilitata all’esercizio di tale professione sanitaria”. 

Il Nas di Latina, in  collaborazione dei Servizi Sociali del Comune e del Cad di Aprilia, ha provveduto a trasferire gli anziani presenti nelle strutture sequestrate o in altre comunità alloggio o presso le famiglie di provenienza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due comunità alloggio per anziani abusive ad Aprilia: scatta il sequestro del Nas

LatinaToday è in caricamento