Controlli del Nas nei ristoranti: pesce sequestrato a Terracina e a San Felice Circeo

I prodotti ittici e gastronomici, per 30 chili, non avevano alcuna indicazione o documentazione relativa alla tracciabilità a garanzia della loro salubrità

(immagine di archivio)

Sequestrati 30 chili di prodotti ittici e gastronomici (ostriche, aragoste congelate, triglie, calamari , paranza mista e  pasta fresca) in due ristorante a Terracina e San Felice Circeo. 

E’ l’esito di una serie di controlli condotti dai carabinieri del Nas nelle due attività. 

I prodotti, che sarebbero stati destinati e somministrati agli avventori, non avevano alcuna indicazione o documentazione relativa alla tracciabilità a garanzia della loro salubrità. 

Contestate ai due ristoranti anche violazioni relative alla mancata attuazione delle procedure di autocontrollo ed elevate contravvenzioni sanzionate con una cifra complessiva di 5.000 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al lido di Latina: carabiniere si toglie la vita con un colpo di pistola

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Coronavirus Latina, altra impennata: 382 nuovi casi in provincia. Un decesso

  • Coronavirus Latina: in provincia sono 147 i nuovi casi. Altri tre decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento