rotate-mobile
Cronaca Pontinia

Sequestro di persona, lesioni e rapina: condannati a quattro anni

I fatti a Pontinia a febbraio di due anni fa. Oggi la sentenza: il pm voleva una pena di sei anni di reclusione per due stranieri

Lo avrebbero bloccato e sequestrato con l’intento di togliergli tutto quello che aveva. Protagonisti due indiani di 28 e 31 anni. I fatti si erano consumati il 25 febbraio del 2012 a Pontinia.

Secondo la ricostruzione dell’accusa, avevano costretto un connazionale a consegnare il telefono cellulare e i soldi. Ma la somma non gli era bastata e così lo avevano costretto a seguirli e a prelevare altro denaro al bancomat. Il tutto dopo averlo picchiato.

Poi la denuncia della vittima, che ha permesso di rintracciare e arrestare i due.

Questa mattina si è concluso il processo per i due stranieri accusati di rapina, lesioni e sequestro di persona.

Il giudici del collegio penale, presieduto da Lucia Aielli, hanno stabilito una pena a quattro anni di reclusione mentre il pubblico ministero Marco Giancristofaro aveva chiesto una condanna a sei anni. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestro di persona, lesioni e rapina: condannati a quattro anni

LatinaToday è in caricamento