rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Monte San Biagio

Albergo sequestrato a Terracina: i rifiuti scaricati rinvenuti in un terreno a Monte San Biagio

L'operazione della locale Stazione Carabinieri Forestale: i rifiuti speciali non pericolosi rinvenuti in zona Valle Marina. Gli accertamenti avviati dopo il sequestro della struttura alberghiera per violazioni sismiche ed urbanistiche

Sono andate avanti le indagini dopo il sequestro della struttura alberghiera a Terracina dello scorso 8 marzo per violazioni sismiche ed urbanistiche. 

Nei giorni scorsi, infatti gli uomini della locale Stazione Carabinieri Forestale, diretti dal Luogotenente Giuseppe Pannone, in un terreno a Monte San Biagio, zona Valle Marina, hanno rintracciato parte dei rifiuti speciali non pericolosi, consistenti in terre, rocce da scavo e materiale di demolizione, provenienti dal complesso alberghiero.

I militari, infatti, dopo le verifiche dei titoli edilizi riscontrati non idonei per la ristrutturazione del complesso alberghiero, erano passati alla verifica della documentazione attestante lo smaltimento dei materiali demoliti, riscontrando anomalie e scarsa documentazione.

Attivate le investigazioni del caso, sono arrivati a rintracciare circa 200 mc. di rifiuti scaricati direttamente sul terreno, i quali venivano posti sotto sequestro giudiziario. Denunciato all’Autorità giudiziaria il conduttore del fondo, nonché legale rappresentate dell’impresa appaltante i lavori del complesso alberghiero, per violazione al D.lgs 152/2006 per gestione illecita di rifiuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albergo sequestrato a Terracina: i rifiuti scaricati rinvenuti in un terreno a Monte San Biagio

LatinaToday è in caricamento