rotate-mobile
Cronaca Cisterna di Latina / Via Eccidio di Marzabotto

Sigilli alla sala scommesse a Cisterna: sequestrata un centro “Stanleybet”

Sequestro preventivo per uno dei centri scommesse gestiti da due fratelli di Cisterna; durante le indagini è emerso che venivano raccolte puntate di natura sportiva per conto di allibratori esteri non autorizzati

Sigilli ad una sala scommesse Stanleybet a Cisterna. Il sequestro preventivo nel centro di via Marzabotto eseguito dagli agenti del locale commissariato come disposto dal gip del tribunale di Latina Giuseppe Cario su richiesta del sostituto procuratore Claudio De Lazzaro.

Il provvedimento arrivato al termine di un’indagine della polizia scaturita in seguito ad un controllo amministrativo nei confronti dell’attività gestita da due fratelli di Cisterna, incensurati.

Durante gli accertamenti è emerso che nel centro di raccolta scommesse, venivano raccolte regolarmente puntate di natura sportiva per conto di allibratori esteri non autorizzati e sprovvisti dell’apposita licenza di polizia prevista dal Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza.

Da qui l’immediata chiusura della sala scommesse.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sigilli alla sala scommesse a Cisterna: sequestrata un centro “Stanleybet”

LatinaToday è in caricamento