rotate-mobile
Il provvedimento / Sonnino

Nuovo sequestro di beni per l’imprenditore pontino Luciano Iannotta

La polizia ha eseguito il nuovo provvedimento del Tribunale che ha disposto l’estensione del sequestro anticipato di beni riguardante assetti societari, beni immobili e mobili per un valore di circa 200mila euro

Nuovo sequestro di beni nei confronti dell'imprenditore pontino Luciano Iannotta. Ad eseguire il provvedimento sono stati nella mattinata di oggi, sabato 30 aprile, gli agenti della polizia di Latina.

Il Tribunale di Roma - Sezione Misure di Prevenzione, infatti, su proposta formulata dal procuratore della Repubblica di Roma e dal questore di Latina, ha disposto l’estensione del sequestro anticipato di beni riguardante assetti societari, beni immobili e mobili registrati per un valore complessivo di circa 200mila euro, riconducibili all’imprenditore pontino, a processo per l’inchiesta Dirty Glass, che già nel febbraio scorso era stato oggetto del sequestro preventivo di un ingente patrimonio (per una vlore di circa 50 milioni di euro), e per il quale, viene spiegato in una nota, “è stata ritenuta la pericolosità sociale qualificata e generica e la riconducibilità del patrimonio ad attività illecite”.

Nella mattinata di oggi la polizia di Latina ha eseguito il provvedimento di sequestro che ha interessato immobili, una società, autovetture e moto a Sonnino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo sequestro di beni per l’imprenditore pontino Luciano Iannotta

LatinaToday è in caricamento