Cronaca

Maltrattamenti continui e violenze su genitori e fratello, 34enne rinviato a giudizio

L'uomo era diventato un incubo per i familiari dai quali pretendeva continuamente denaro, poi nel 2019 l'arresto in piena notte

Era diventato il terrore di tutta la sua famiglia per le continue minacce, le violenze fisiche e i maltrattamenti ai quali sottoponeva il padre, la madre, il fratello e la sorella.

Questa mattina S.N., 34 ani di Sermoneta, è stato rinviato a giudizio dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina Giuseppe Cario: dovrà comparire il 28 febbraio 2022 davanti al giudice monocratico Villani per rispondere di maltrattamenti in famiglia.

L’uomo era stato arrestato il 7 aprile 2019 al culmine dell’ennesima aggressione mentre in piena notte inseguiva in auto i genitori, che poco prima aveva malmenato per avere del denaro: fermato dai carabinieri era stato trovato in possesso di un coltello a serramanico.  Quello era stato soltanto l’ultimo di tanti episodi che avevano reso la situazione insostenibile per il nucleo familiare che nell’udienza di questa mattina non si è costituito parte civile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattamenti continui e violenze su genitori e fratello, 34enne rinviato a giudizio

LatinaToday è in caricamento