Un nuovo "ponte" tra Sermoneta e Arborea, 20 anni dopo

Firmata al castello Caetani la conferma del gemellaggio, nel segno dello sviluppo agricolo e imprenditoriale dei due territori

Il castello Caetani ha fatto di nuovo da cornice alla cerimonia di conferma del gemellaggio tra i Comuni di Sermoneta e Arborea, in provincia di Oristano. I sindaci Giuseppina Giovannoli e Manuela Pintus hanno voluto sottoscrivere un nuovo “patto” che impegna le amministrazioni comunali a promuovere  occasioni di confronto e di incontro tra le rispettive realtà imprenditoriali, agricole, del mondo della scuola e dell’associazionismo. Un gemellaggio nato dalla comune tradizione della polenta (entrambe le città hanno una sagra della polenta molto rinomata) e che ora si sviluppa estendendo il proprio raggio d’azione anche in altri settori.

Testimoni della firma sono stati il presidente della Provincia di Latina Carlo Medici e l’assessore regionale all’agricoltura Enrica Onorati. “Con questa firma simbolica – ha detto il sindaco Giuseppina Giovannoli – abbiamo gettato nuove fondamenta per costruire un ponte ideale che colleghi le nostre due città. Il gemellaggio deve rappresentare una crescita per le nostre comunità, a vocazione agricola e turistica, per mettere a sistema le nostre potenzialità e creare opportunità di collaborazione. Come istituzioni siamo chiamate a sostenere il comparto agricolo, che rappresenta ancora oggi una fetta fondamentale della nostra economia. Aziende agricole, ortofrutticole, zootecniche e casearie che credono in questo territorio nonostante le difficoltà e a cui dobbiamo contribuire a dare gli strumenti per svilupparsi. Quello che abbiamo voluto fare organizzando questa cerimonia – ha concluso Giovannoli – è mettere in risalto quel patrimonio immateriale fatto di persone, di tradizioni, di cultura e di sapere”.

Un appello raccolto dall’assessore regionale Enrica Onorati, che ha manifestato la disponibilità della Regione a fare la propria parte, perché Sermoneta e Arborea sono “due territori molto agricoli, a vocazione zootecnica, le cui comunità crescono nell'incontro e nel confronto reciproco su promozione, enogastronomia e turismo sostenibile”. La delegazione di Arborea era composta da produttori agricoli e importanti realtà casearie, come la cooperativa Latte Arborea, che esporta in venti paesi del mondo, o la Cooperativa Produttori Arborea. Anche Sermoneta ha presentato alcune delle tante eccellenze del proprio territorio. “La nostra provincia – ha detto il presidente Medici – è la più importante del Lazio come produzione agricola e ha molte affinità con Arborea, comune costiero e dall’architettura razionalista e sono felice di essere testimone di questa conferma”. “Questo gemellaggio – ha concluso il sindaco di Arborea Manuela Pintus – non si limita a essere solo un atto formale ma ha preso forma partendo dalla comune radice della polenta e cresciuto coinvolgendo tutti i campi, turistico, enogastronomico, agricolo, dell’associazionismo”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al lido di Latina: carabiniere si toglie la vita con un colpo di pistola

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus Latina, altra impennata: 382 nuovi casi in provincia. Un decesso

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Coronavirus Latina: in provincia sono 147 i nuovi casi. Altri tre decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento