rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Sezze

Accoltella un coetaneo per un diverbio, in silenzio davanti al giudice

L'interrogatorio del 31enne di Sezze arrestato con l'accusa di lesioni gravi per aver colpito un uomo: si è avvalso della facoltà di non rispondere

Ha scelto di rimanere in silenzio davanti al magistrato A.D.R., il 31enne di Sezze arrestato martedì con l'accusa di lesioni gravi per avere accoltellato un coetaneo durante una lite. Il giovane stamattina è comparso davanti al giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina Mario La Rosa per l'interrogatorio di convalida: assistito dall'avvocato Marilena Spada, non ha riposto alle domande e si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Al termine dell'interrogatorio il gip si è riservato sia sulla convalida dell'arresto che sulla misura cautelare.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri di Sezze tra i due uomini nei giorni antecedenti il fatto c'era stato un diverbio e martedì quando il 31enne aveva visto il coetaneo da solo in sosta nella propria auto, ne aveva approfittato per colpirlo sferrando contro di lui diversi fendenti con un coltello. La vittima aveva evitato conseguenza peggiori reagendo ma era stato portato all'ospedale Santa Maria Goretti di Latina per essere sottoposta a un delicato intervenuto chirurgico a causa delle ferite riportate e dove si trova tuttora ricoverata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltella un coetaneo per un diverbio, in silenzio davanti al giudice

LatinaToday è in caricamento