Giovedì, 18 Luglio 2024
Sezze

Ragazza ferita accidentalmente da un colpo esploso in una rissa: l'uomo catturato in Romania

Il 37enne ricercato si era rifugiato nel suo Paese di origine, accusato anche di una serie di furti sui Lepini. Rintracciato e arrestato grazie alla collaborazione internazionale con la polizia rumena

E' stato rintracciato e arrestato nel suo Paese di origine, in Romania, il 37enne responsabile di aver esploso, il 28 aprile scorso a Sezze, un colpo di arma da fuoco che ha colpito e ferito accidentalmente una ragazza di 20 anni. L'uomo è stato catturato in esecuzione di un mandato di arresto europeo per resistenza a pubblico ufficiale e per diversi furti aggravati commessi sul territorio dei Monti Lepini.

Dopo i fatti di aprile i carabinieri lo avevano identificato quale l'autore del ferimento della giovane avvenuto di notte a Sezze dopo una rissa tra bande rivali di stranieri. Le indagini serrate avviate alla procura dopo i fatti hanno permesso di stringere il cerchio  e di identificare il soggetto con rapidità, scoprendo però che il 37enne, sapendo di essere braccato, era scappato subito dall'Italia rifugiandosi in Romania per sfuggire alla cattura. E' stata infatti la polizia rumena a scorprire dove si nascondeva e a rintracciarlo, attraverso la cooperazione internazionale attivata dalle autorità italiane.

Nei giorni immediatamente successivi al ferimento della ragazza la città di Sezze è stata al centro di un Comitato per l'ordine e la sicurezza voluto dal prefetto Maurizio Falco, che ha portato nel comune lepino a un'intensificazione dei controlli anche attraverso l'operazione interforze Alto impatto. Pochi giorni dopo gli spari infatti i carabinieri hanno effettuato una serie di verifiche mirate negli ambienti criminali cittadini e sono piombati in casa del fratello dell'uomo, cittadino rumeno di 44 anni, arrestandolo per il possesso di 84 grammi di marijuana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazza ferita accidentalmente da un colpo esploso in una rissa: l'uomo catturato in Romania
LatinaToday è in caricamento