rotate-mobile
Mercoledì, 6 Dicembre 2023
Cronaca Sezze

Percepiva il reddito di cittadinanza, ma non aveva il requisito della residenza in Italia

Scoperto un altro furbetto in provincia di Latina: denunciato dai carabinieri, dovrà restituire tutte le somme intascate

Scoperto in provincia un altro furbetto del reddito di cittadinanza. I carabinieri della stazione di Sezze, coadiuvati dai militari del Nucleo ispettorato del lavoro di Latina, nell'ambito di controlli finalizzati al verificare la reale sussistenza dei requisiti da parte dei percettori della misura di sostegno, hanno denunciato in stato di libertà all'autorità giudiziaria un cittadino di nazionalità rumena, gravato da precedenti di polizia.

Secondo gli accertamenti dell'Arma l'uomo aveva percepito indebitamente il reddito di cittadinanza nonostante l'assenza di un requisito fondamentale: la residenza sul territorio nazionale da almeno 10 anni. Gli esiti dei controlli sono stati comunicati alla procura e all’Inps per procedere all'interruzione dell’elargizione del beneficio e al conseguente recupero delle somme indebitamente percepite.

I monitoraggi dei carabinieri proseguiranno ancora per contrastare gli abusi registrati nel corso del tempo da parte di soggetti che non solo percepiscono indebitamente il sussidio ma che sviliscono anche la ratio dell’istituto giuridico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Percepiva il reddito di cittadinanza, ma non aveva il requisito della residenza in Italia

LatinaToday è in caricamento