menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Invade con il trattore la proprietà dei parenti e spara in aria con un fucile: arrestato

E' accaduto a Sezze. Un uomo di 48 anni arrestato per lesioni, violenza privata e danneggiamento

Lesioni, violenza privata, violazione di domicilio, danneggiamento e sottrazione di armi da sparo. Un 48enne di Sezze, B.S., è stato arrestato dai carabinieri delle stazioni di Latina Scao e Borgo Sabotino. L'uomo nella notte, in stato di alterazione psico fisica, si era messo alla guida di un trattore di sua proprietà e dopo aver divelto la rete di recinzione della sua abitazione si era introdotto nella proprietà vicina della cugina, danneggiando tre mezzi agricoli ed abbattendo alcune piante da frutto.

Il 48enne aveva poi esploso in aria alcuni colpi di arma da fuoco con un fucile del quale subito dopo si era disfatto. Sul posto è stato necessario l'intervento dei carabinieri che hanno bloccato il soggetto. All'interno del mezzo agricolo hanno poi trovato il calcio del fucile. All'origine del gesto, secondo gli accertamenti dei militari, era riconducibile a dissidi di natura economica tra familiari che abitavano vicino. Poco prima di invadere la proprietà della cugina l'uomo aveva avuto un'accesa lite con i parenti nel corso  della quale aveva aggredito il marito della cugina procurandogli lesioni. I carabinieri, in via cautelativa, hanno proceduto anche al ritiro di una pistola Beretta calibro 9 regolarmente detenuta dal fratello dell'arrestato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, giù i contagi: sono 50 in provincia ma con tre decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento